Vai al corso “Educa il tuo cane”

Alimentazione per il cane anziano

Prima o poi succede e non è mai divertente. All’improvviso un giorno notiamo che il nostro cane non corre alla porta per salutarci tanto spesso come faceva una volta. Al contrario, se ne sta raggomitolato a dormire nel suo posticino preferito.

Oppure un giorno notiamo che si stanca più velocemente durante una passeggiata o non vuole fare il suo gioco preferito all’aria aperta.

Alimentazione cane anzianoPotresti anche notare, nei cani dal pelo più scuro, che sono comparse delle sfumature di grigio qua e là. Il tuo cane sta entrando nell’ultima parte della sua vita, sta invecchiando.

Quando devi considerare anziano il tuo cane? Quando questi sintomi iniziano a comparire oppure ci sono delle indicazioni da seguire?

Il veterinario ti dirà che il tuo cane viene considerato anziano quando entra nell’ultimo terzo della sua aspettativa di vita. Un golden retriever che ha un’aspettativa di vita di circa 13 anni, solitamente entra nella vecchiaia a circa 8 o 9 anni di età (come la maggior parte dei cani di taglia medio-grande).

I barboncini (ed i cani di piccola taglia in genere) di solito vivono 15 anni ed entrano nella vecchiaia a circa 10 anni. Altri cambiamenti che potresti osservare che ti indicheranno che il tuo cane sta invecchiando è, ad esempio, che è un po’ più goffo di prima.

Inoltre, non è raro che un’improvvisa cecità e perdita dell’udito accompagnino il cane nella vecchiaia. Non è una cattiva idea andare dal veterinario per assicurarti che si tratti di questo e non di qualcos’altro. Quando il tuo cane invecchia, noterai anche un calo dell’attività. Semplicemente non ha più l’energia che aveva un tempo.

Potresti allora ridurre la quantità di cibo che gli dai per prevenire un aumento di peso negli ultimi anni. Se vuoi puoi acquistare un cibo per cani appositamente formulato per cani anziani. Ma parlane sempre con il veterinario prima.

Qui puoi trovare una vasta scelta di cibo per cani anziani:

Ultimo aggiornamento: 2024-06-11


Inoltre il tuo cane ha più probabilità di essere costipato quando invecchia: lo suo stomaco e l’apparato digerente non funzionano bene come un tempo.

Quindi assicurati che la sua alimentazione contenga una grande quantità di fibre; la quantità giusta si aggira tra il 3% e il 5%.

Assicurati anche che abbia molta acqua fresca a disposizione: l’acqua può aiutare nel caso di costipazione. Fai bene attenzione a quando va a fare i suoi bisognini.

Fa più fatica del solito? Se è così, parlane con il veterinario per trovare la soluzione migliore per il tuo cane. Continua a dargli degli integratori. É risaputo che molte razze tendono all’artrite quando invecchiano.

É uno dei timori che abbiamo per il nostro golden retriever: i golden retriever sono famosi per sviluppare artriti e problemi all’anca durante la vecchiaia.

Devi assicurarti di mantenere le articolazioni sane in modo che possano continuare a muoversi. La maggior parte dei veterinari consiglia un integratore contenente glucosamina e condroitina, che migliorano l’artrite.

Le vitamine sono utili anche perché il corpo di un cane anziano tende ad assorbire meno vitamine ed elettroliti nel tratto intestinale e a perderli. Inoltre alcuni cani mangiano di meno quando invecchiano e così si privano delle vitamine di cui hanno molto bisogno.

Devi anche assicurarti di dare al tuo cane anziano molti acidi grassi essenziali, che possono migliorare le conseguenze dell’artrite.

Uno dei problemi più comuni che riscontrano i padroni di cani anziani è quanto sia difficile farli mangiare. Il cane smette improvvisamente di mangiare e si corre a chiamare il veterinario presi dal panico.

Potrebbe essere qualcosa di grave, ma molto probabilmente ha a che fare con i denti e la bocca del cane. Anche i denti invecchiano e il cane può avere problemi a masticare rispetto a una volta.

Potresti provare a dargli crocchette più piccole o a inumidirle con dell’acqua per renderle un po’ più morbide. A volte un cane anziano non troverà più il suo cibo così allettante come una volta. Prova ad aggiungere un po’ di pollo cotto e brodo oppure uova sode.

Alcuni veterinari dicono che va bene aggiungere al cibo del cane qualche goccia di sugo di cottura di ragù ad esempio (qualche goccia). Quando il tuo cane invecchia, non è il momento di lesinare sul suo cibo. Dagli il cibo migliore che ti puoi permettere.

Alcuni dicono di aver provato la dieta a crudo perché il cibo crudo è più facile da masticare per i cani anziani e le verdure sono ridotte a una purea, perciò sono più facili da mangiare.

Quella a crudo è una dieta eccellente da seguire perché contiene tutti i nutrienti naturali e alcuni dicono che ha aiutato il loro cane a riacquistare un po’ di energie. Tra gli altri vantaggi, questa dieta aiuta nel caso di artrite e nell’aumento di peso che sembra essere molto comune tra i cani anziani.

Ultimo aggiornamento: 2024-06-07


Ovviamente non tutti i cani anziani accettano volentieri la dieta a crudo, perciò sta a te decidere cosa fare. Tuttavia, i vantaggi superano enormemente le possibilità che al tuo cane non piaccia, quindi vale la pena di provarla, se te la puoi permettere ovviamente.

Alcuni padroni tendono a dare più avanzi al loro cane anziano. Alcuni di loro si sentono quasi colpevoli per il fatto che sanno che che si sta avvicinando la fine del loro tempo insieme e vogliono viziarlo in quegli ultimi anni. Sebbene sia in buona fede, non è per niente una buona idea: ciò potrebbe causare più problemi al tuo cane di quanti non abbia già.

Vedere il tuo cane che invecchia non è mai una cosa facile, ma dargli la migliore alimentazione possibile può aiutare a rendere più piacevole questa parte della sua vita.

Video lezioni per educare il tuo cane in casa oggi

Scopri adesso le nostre 24 video lezioni per educare il cane in modo semplice, economico e direttamente in casa tua: clicca qui per scoprire tutto.