Vai al corso “Educa il tuo cane”

Alimenti nocivi per cani

Cibi velenosi cani: alimenti tossiciAnche se il cane discende dal lupo, ha perso l’abitudine di alimentarsi con carne appena cacciata. Con il passare del tempo, e quindi con l’evoluzione, c’è stata un’evoluzione anche a livello dell’apparato digerente. Ormai i cani si cibano di prodotti specifici che l’uomo ha creato.

Questi hanno tutti i nutrimenti necessari affinché il cane abbia un’alimentazione bilanciata ed equilibrata. Inoltre ogni razza ha bisogno di nutrimenti in proporzioni diverse, in base alle necessità del corpo. Quindi, se vuoi preparare tu il pasto a Fido, chiedi consiglio al veterinario oppure affidati ad alimenti preconfezionati.

Ultimo aggiornamento: 2023-09-27

Cibi tossici che assolutamente non vanno dati al cane

Prima di iniziare è bene precisare che il livello di intossicazione dipende dalla quantità di cibo “non adatto” dato al cane. Inoltre è bene considerare che, a parità di quantità di cibo tossico assunto, un cane di piccola taglia subirà peggiori conseguenze rispetto ad un cane di taglia grande. Questo ovviamente è dovuto alla stazza del cane.

Cioccolato

È un vero e proprio veleno per il cane, ancora peggio nel caso sia fondente. Ciò che lo rende tossico è la teobromina, un alcaloide naturale presente nella pianta di cacao e nei derivati. Ha un’azione stimolante sul sistema nervoso ed è un vasodilatatore. Provoca tachicardia, tremore e addirittura morte. La dose minima per intossicare un cane di taglia piccola è di 50 grammi. Leggi anche intossicazione da cioccolato.

Noci classiche e noci di Macadamia

Anche se per l’uomo non sono tossiche le noci di Macadamia lo sono per il cane. Causano debolezza, depressione, vomito, dolori addominali, febbre, tremori, paralisi temporanea e impossibilità nello stare in piedi. La dose minima è di 4-5 noci per un cane di dieci chilogrammi. Le noci normali invece provocano ostruzione intestinale e nel caso in cui siano ammuffite convulsioni.

Gelato, dolci e caramelle

Ciò che rende pericolosi questi alimenti è lo xilitolo, un dolcificante che causa abbassamento del glucosio nel sangue. Di conseguenza il corpo patirà un collasso del sistema nervoso centrale, con perdita di concentrazione e spasmi dopo trenta minuti dall’assunzione.

Inoltre tra gli ingredienti di questi alimenti c’è il lattosio, zucchero del latte non digeribile dal cane poiché da adulto perde l’enzima capace di scindere il lattosio, la lattasi.

Cavolo, aglio e cipolle

Le cipolle, l’aglio e il cavolo contengono una sostanza chiamata disolfuro di n-propile, molecola che distrugge i globuli rossi. Causano debolezza, vomito, diarrea e urine scure e anemia di diversi gradi. Anche piccole dosi di cipolla o cavolo se dati di continuo sono tossici.

Sale

Il sale causa danni ai reni. Secondo studi effettuati il sale nel cane provoca attacchi epilettici capaci di procurare il coma e la morte. Nel caso in cui Fido ingerisca cibo salato, è importante che beva molto così da eliminarlo tramite le urine.

Pomodori e patate

I pomodori e le patate contengono la solanina, una sostanza non metabolizzata dal cane che causa problemi all’apparato digerente, tachicardia e tremori. Le patate possono essere mangiate dal cane, ma nelle giuste quantità. Le foglie di patata invece sono letali per l’uomo, ma non per il cane.

Foglie di rabarbaro

Le foglie di rabarbaro provocano convulsioni, coma e nei casi gravi morte.

Noce moscata

La noce moscata provoca gli stessi problemi delle foglie di rabarbaro in più un danno al sistema nervoso centrale.

Lievito

Il lievito produce nell’apparato digerente gas il quale causa dolore fino alla rottura dello stomaco o dell’intestino. Inoltre se assunto in grandi quantità il lievito producendo etanolo può causare un avvelenamento da alcool.

Luppolo

Questa pianta a fiore scatena difficoltà nella respirazione, aumento del battito cardiaco, innalzamento della temperatura corporea e convulsioni.

Uva e uvetta

Anche se potrebbero sembrare innocenti questo possibile spuntino provoca letargia, depressione, vomito, iperattività e problemi renali.

Avocado

L’avocado è un frutto dai molteplici benefici ma è tossico per i cani. Possiede una molecola tossica fungicida chiamata Persin, che determina problemi all’apparato digerente. La sostanza incriminata è contenuta anche nelle foglie del frutto e nella corteccia dell’albero.

Semi e noccioli

I noccioli di alcuni frutti come quelli di pesca, albicocca, ciliegie e prugne contengono il cianuro. Per questo motivo quando dai la frutta elimina sempre noccioli e semi. I semi della mela sono tossici.

Alcool

Potrebbe sembrare banale dirlo, ma il cane non metabolizza l’alcool. Quindi assolutamente non va dato.

Uova crude

L’albume crudo contiene l’avidina, una molecola che blocca l’assorbimento della biotina, vitamina responsabile della crescita del pelo. Inoltre le uova crude posso essere contaminate da salmonella.

Ossa

Le ossa sono il cibo per eccellenza nell’immaginario collettivo per l’alimentazione del cane. Bisogna però prestare attenzione al tipo. Le ossa piccole come quelle di pollo e coniglio possono spezzarsi e conficcarsi nella gola. Via libera invece a quelle di maiale e mucca (da rosicchiare).

Vedi anche insegnare al cane a rifiutare un’esca avvelenata.

Video lezioni per educare il tuo cane in casa oggi

Scopri adesso le nostre 24 video lezioni per educare il cane in modo semplice, economico e direttamente in casa tua: clicca qui per scoprire tutto.