Vai al corso “Educa il tuo cane”

Come diventare educatore cinofilo

L’educatore cinofilo è colui che si occupa dello studio e della risoluzione dei problemi comportamentali del cane, in relazione al suo rapporto con il padrone e con l’essere umano in generale.

Dobbiamo distinguere tra educatore ed istruttore; quest’ultimo infatti si occupa dell’addestramento del cane per specifiche esigenze, quali i cani impiegati nelle forze dell’ordine, per la caccia, ecc.

L’educatore cinofilo: studi e percorsiL’educatore deve avere una serie di conoscenze circa il mondo dei cani; deve quindi possedere nozioni di etologia, antropologia, zoologia, comportamento animale. Deve inoltre avere una propensione nel rapporto con questi animali ma anche molta praticità e pazienza.

Tuttavia non basta che l’educatore sia cosciente dei problemi comportamentali che può avere un cane; deve infatti instaurare una relazione positiva anche con il padrone, giacché deve favorire l’incontro e la pacifica convivenze tra cani ed esseri umani.

In questo senso deve instaurare un rapporto quasi empatico con il padrone del cane, nonché con l’animale stesso, per facilitare il rapporto cane-padrone ed evitare quei problemi comportamentali che possano in qualche modo inficiarlo.

Vedi anche come il cane sceglie il padrone.

Chi e perché ci si rivolge all’educatore cinofilo?

Di solito è stesso il padrone che consulta un educatore, laddove ne ravvede la necessità in particolare quando il cane manifesta problemi comportamentali nel relazionarsi ad altri animali o ad esseri umani, e il padrone non riesce o non sa come risolverli.

Infatti non tutti i problemi del cane sono facilmente risolvibili con il meccanismo del rinforzo (ovvero quello della ricompensa). Per cui certe volte è necessaria una persona competente.

Vedi anche risolvere i problemi comportamentali del cane in presenza di ospiti.

Come si diventa educatore cinofilo?

Tra gli esperti dei cani (educatori ed istruttori), possiamo dire che l’educatore è alla base della scala gerarchica. Egli deve frequentare un corso appositamente strutturato, che prevede una serie di moduli, della durata totale di qualche mese.

Si tratta di un corso a numero chiuso di solito, dove è necessario superare un colloquio motivazionale. Tale corso ha un costo di poco più di due mila euro, a cui però si deve aggiungere il costo da sostenere per acquistare l’attrezzatura necessaria (collari, guinzagli, ecc.).

Tra gli enti che organizzano corsi, annoveriamo l’Ente Nazionale Cinofilia Italiana, Federazione Cinofila Italiana, l’Associazione Professionale Nazionale Educatori Cinofili, l’Unione Italiana Consulenti e Istruttori Cinofili, l’Associazione Istruttori Educatori Cinofili Italiani.

Circa gli sbocchi occupazionali, l’educatore può essere inserito in strutture pubbliche o private, oppure può operare come libero professionista.

E’ sempre consigliabile associare più ambiti insieme, per esempio offrire consulenza presso un medico veterinario, un negozio specializzato e proporsi anche come privato.

Al termine del corso, viene rilasciato un attestato valido sull’intero territorio nazionale. Ad un step successivo, per chi volesse, è possibile frequentare il corso di istruttore, che dà un’ulteriore qualifica. Anche questo corso dura vari mesi, e prevede l’approfondimento di tematiche già trattate in qualità di educatore. Il costo si aggira sui cento euro.

Ricordiamo che, pur trattandosi di un lavoro, non è un impiego come gli altri: è necessaria passione per i cani, propensione al contatto animale ed umano e grandi competenze.

Per questo è sempre necessario tenersi aggiornati anche sulle modifiche normative in fatto di comportamenti da tenere per i padroni dei cani.

Vedi anche collari, guinzagli e pettorine ed educazione del cane adulto o cucciolo.

Video lezioni per educare il tuo cane in casa oggi

Scopri adesso le nostre 24 video lezioni per educare il cane in modo semplice, economico e direttamente in casa tua: clicca qui per scoprire tutto.