Vai al corso “Educa il tuo cane”

Lapide per cani

lapide per caniLa perdita di un animale domestico può causare un dolore tanto intenso quanto quello per la scomparsa di una persona cara. I cani sono compagni di vita, membri della famiglia, amici fedeli e leali. Non stupisce affatto, allora, che in molti sentano il bisogno di onorare il proprio amico a quattro zampe anche nel momento della morte, dedicandogli una lapide commemorativa.

La lapide per cani rappresenta l’ultimo gesto d’amore che puoi fare al tuo animale domestico: il dono di una degna sepoltura e di un luogo dove ripensare ai momenti felici trascorsi insieme.

Come quella usata per gli esseri umani, insomma, la lapide per cani è un modo per ricordare il proprio amico, un simbolo che può alleviare il dolore della perdita, spezzando in parte il senso del distacco, e diventando un punto di riferimento.

In questo articolo vedremo insieme come scegliere una lapide per il proprio cane e dove posizionarla, nonché quali frasi vi si possono incidere. Prima, però, diamo un’occhiata alle lapidi per cani più vendute online:

Ultimo aggiornamento: 2024-06-08

Scelta della lapide per il cane

La scelta di una lapide per il cane è molto ampia: ad oggi il mercato propone svariate soluzioni di materiali e stili, per soddisfare le esigenze di tutti.

Materiali

Partiamo dalla lapide in pietra, cioè il materiale più comunemente impiegato per realizzare lapidi per cani; i tipi di pietra utilizzabili sono diversi: da quelle più semplici, come calcestruzzo, carbone o lastricato, a quelle più particolari, come l’ardesia, l’arenaria, il quarzo, la roccia di fiume, ma anche il granito o il marmo.

La pietra ha il vantaggio di essere:

  • durevole nel tempo;
  • elegante;
  • lavorabile per ottenere forme e misure specifiche;
  • disponibile in varie colorazioni, dal nero al grigio, al blu, fino al marrone chiaro e al rosso.

Il prezzo varia in base alla varietà di pietra usata, alle dimensioni e alle lavorazioni necessarie per realizzare la lapide che si desidera. Ecco qualche esempio di lapide per cani in pietra in vendita online:

Ultimo aggiornamento: 2024-06-08

Se vuoi risparmiare, ma soprattutto avere una lapide dall’aspetto non troppo tradizionale, la scelta di una lapide in metallo, come ad esempio l’alluminio, può essere una valida alternativa.

Come la lapide in pietra, anche quella in metallo può essere facilmente lavorata per creazioni su misura e si presta molto bene all’inserimento di intarsi per renderla unica nel suo genere.

È importante scegliere in ogni caso un metallo resistente alle intemperie e che duri nel tempo. Anche per questo tipo di lapide, come è intuibile, maggiori sono la grandezza e i particolari aggiunti, maggiore è il costo. Di seguito trovi alcuni modelli di lapidi per cani in metallo:

Ultimo aggiornamento: 2024-06-08

Tipologia

Oltre alla varietà dei materiali con cui è possibile realizzare una lapide per cani, si può, in base alle proprie esigenze, optare per due tipologie:

  • lapide piatta, costituita da una lastra da posare a terra; è meno costosa, perché può essere anche sottile, ma offre comunque uno spazio in superficie adattabile a ogni necessità.
  • Lapide verticale, che si sviluppa, appunto, in verticale, su una base spesso in pietra. Le lapidi di questo tipo sono in genere più costose, perché, aumentando il loro spessore, aumenta anche la quantità di materiale necessario alla loro realizzazione.

Come creare una lapide personalizzata per cane?

Oltre a un’ampia scelta di materiali, le lapidi per cani possono essere personalizzate in ogni loro dettaglio. È possibile inserire foto, frasi, far incidere il nome dell’amico scomparso, la data di nascita e di morte, ma anche dargli una forma particolare.

È possibile realizzare lapidi di forma rettangolare, irregolare, a cerchio, a esagono, a triangolo, a cuore e persino a forma di cagnolino. Se stai cercando qualcosa di particolare e unico, puoi far realizzare la lapide a forma di impronta di zampa, oppure di osso.

Chi non vuole badare a spese può richiedere anche una scultura in pietra che raffiguri l’amico scomparso o ne richiami la razza, oppure un cane in posizione di riposo o seduto.

Un ulteriore personalizzazione può essere quella di inserire la foto del cane, far realizzare un’incisione con il suo ritratto, o, in alternativa, con figure che ne richiamano la razza; oppure sbizzarrirti con cuori, angeli, parole o intere frasi.

Ecco una scelta di lapidi personalizzabili per cani:

Ultimo aggiornamento: 2024-06-08

Quale frase inserire nella lapide del cane?

Se per la scelta della struttura, del colore e del materiale della lapide hai un catalogo vasto di soluzioni tra cui scegliere, trovare una scritta, una frase o semplicemente delle parole che esprimano un ultimo saluto può essere più difficoltoso; la cosa migliore è seguire il proprio cuore.

Puoi:

  • far incidere solo il nome del cane scomparso;
  • aggiungere il periodo (in anni) in cui ha fatto parte della tua vita, o le date di nascita e di morte;
  • lasciare una dedica commovente, che può essere una poesia, una frase sentita o un pensiero che lo ricorda.

Le scritte, a seconda del materiale della lapide, possono essere incise oppure stampate, personalizzate nello stile e nel colore, e possono ovviamente influenzarne la grandezza e il costo.

Dove posizionare la lapide per cani?

Per poter seppellire il tuo cane in giardino o in un luogo aperto, come una campagna o un bosco, devi sapere che occorre seguire una procedura specifica e rispettare le norme igienico sanitarie per evitare sanzioni.

A questo proposito, è bene informarsi presso il proprio comune o consultare il regolamento della Regione in cui si vuole seppellire l’animale, per valutare eventuali variazioni dei termini e delle specifiche di procedura.

In generale, comunque:

  • occorre che il veterinario rilasci un certificato di morte, che deve attestare l’assenza di patologie infettive nell’animale, che potrebbero essere potenzialmente nocive per l’uomo o per l’ambiente;
  • entro un paio di giorni dalla morte dell’animale, va comunicato il decesso all’ASL di competenza, in modo che venga disabilitato il microchip e cancellato il cane dall’anagrafe presso cui era registrato.

Terminata la parte burocratica, dovrai occuparti di quella pratica:

  • è bene che le spoglie del cane vengano riposte in un contenitore biodegradabile, come ad esempio una scatola di cartone oppure una sacca di cotone. Sono assolutamente da evitare contenitori in plastica o in metallo;
  • è necessario che, per la sepoltura, venga scavata una fossa profonda almeno un metro e mezzo, per evitare che i resti vengano disseppelliti da altri animali, soprattutto se si sceglie un luogo non recintato o presidiato;
  • se si abita in un condominio, la procedura è pressoché identica, ma occorre richiedere l’assistenza dell’amministratore oppure ottenere il consenso di tutti i condomini, in modo da evitare problematiche o liti sgradite.

Per chi non ha modo di seppellire il proprio cane in un terreno, va detto che esistono in Italia diversi cimiteri per animali domestici, in cui è possibile comprare, per un determinato periodo di tempo, uno spazio per il proprio amico a quattro zampe, dove poter lasciare i suoi resti e apporre la lapide. Tuttavia, può essere una soluzione molto costosa e non definitiva, dato che, allo scadere del tempo pattuito, i resti verrebbero spostati in una fossa comune.